redazioneAutore: IN EVIDENZA Scuola

Siglato protocollo d’intesa tra la Capitaneria di Porto e il Nautico

Il Comandante della Capitaneria di Porto di Brindisi C.V. (CP) Fabrizio Coke ha incontrato presso l’Istituto Tecnico «Carnaro-Marconi-Flacco-Belluzzi» di Brindisi il Dirigente Scolastico, Prof. Salvatore Amorella, al fine di rinnovare, per ulteriori tre anni, il protocollo d’intesa finalizzato ad incentivare una più compiuta collaborazione per agevolare gli studenti alla qualificazione per l’ingresso nel mondo del lavoro. Nello specifico il protocollo prevede che l’Istituto tecnico metta a disposizione della Capitaneria di Porto di Brindisi una idonea unità a remi al fine di svolgere le prove di voga a favore degli aspiranti marittimi, sia dell’istituto che esterni, evitando dispendi economici e temporali che comporterebbero un pregiudizio alla diffusione della comune cultura marinaresca locale. Con l’ occasione , inoltre, sono state poste le basi anche per rinnovare, a favore dei frequentatori dell’Istituto Tecnico, il protocollo d’intesa tra i due Enti finalizzato all’attuazione degli obbligatori percorsi formativi di alternanza scuola lavoro, recentemente, con la Legge Regionale 2019, denominazione in PCTO “Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orietamento”, ritenuto un importante strumento teso a rafforzare ed arricchire le competenze scolastiche degli studenti, a vantaggio dell’auspicato ingresso nel mondo del lavoro.

Tali attività di alternanza verranno svolte nel rispetto delle normative Covid. Nel corso delle giornate formative che gli studenti trascorreranno presso la Capitaneria di Porto di Brindisi, finalizzate a preparare i discenti al complesso mondo del lavoro, saranno molteplici le possibilità di approfondire le diverse tematiche legate agli usi civili e produttivi del mare, nonché di assistere alle modalità di gestione e risposta alle emergenze in mare, coordinate dalla sala operativa della Capitaneria di porto di Brindisi ed eseguite dai mezzi navali del Corpo. I giovani studenti verranno edotti dell’importante ruolo svolto dagli uomini e donne della Guardia Costiera, ,costantemente impegnati nell’adempimento dei tanti compiti istituzionali a tutela della salvaguardia della vita umana in mare e dell’ambiente, al fine anche di spronarli ad avvicinarsi alla cultura marinaresca ed agli sport nautici con coscienza e consapevolezza sull’importanza della propria ed altrui sicurezza e sul valore dell’ambiente marino. A tal proposito il Comandante Coke ha anche assicurato la futura visita presso l’Istituto scolastico dei militari della Capitaneria, per fornire ai frequentatori l’Orientamento professionale e le informazioni utili a consentire l’accesso alla professione militare nonché le istruzioni per conseguire l’iscrizione nelle matricole della Gente di Mare per quanti volessero lavorare nell’ambito della Marina Mercantile. Prima di lasciare l’istituto, il Comandante Coke si è soffermato a colloquiare con alcuni frequentatori dell’Istituto scolastico..

(Visited 41 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com