redazioneAutore: Attualità IN EVIDENZA

Solazzo confermato segretario generale Cisl Taranto-Brindisi

“sfidiAmo il cambiamento” è stato il tema del 3° Congresso Cisl Taranto Brindisi celebrato nei giorni 17-18 febbraio 2022, presso Tenuta Moreno a Mesagne (Br) e dedicato alla memoria di Pietro De Giorgio, già segretario generale territoriale dei Pensionati Cisl (FNP), recentemente scomparso. Vi hanno partecipato, in rappresentanza di circa 65 mila iscritti, 110 delegati eletti in 14 Congressi di Federazione, i quali con voto democraticamente espresso hanno eletto il nuovo Gruppo dirigente che guiderà la Confederazione territoriale, per i prossimi quattro anni. “Lo tsunami che ha colpito la nostra economia e la nostra società, richiederà cambiamenti enormi ed imprevedibili, che magari sarebbero avvenuti nel corso di decenni ma sull’onda del progresso tecnologico, della transizione digitale, industriale, ecologica, sociale, avverranno in pochi anni – ha affermato nel corso della relazione introduttiva il segretario generale Gianfranco Solazzol’atteggiamento più corretto che siamo oggi chiamati ad assumere è quello di chi si attrezza a scrutare il futuro per non farsi trovare impreparato. E come sindacato abbiamo abbondantemente preso consapevolezza che con l’arrivo del Covid, fra i tanti problemi esplosi c’è quello del lavoro: la sua sopravvivenza, la sua trasformazione, il suo futuro.”

Per Antonio Castellucci, segretario generale Cisl Puglia La Cisl vive in Puglia una stagione congressuale assai ricca di analisi e di proposte concrete, su sviluppo, sostenibilità ambientale, concertazione, partecipazione, corresponsabilità, per inverare le quali il PNRR costituisce occasione oltremodo importante. Al riguardo, stiamo lavorando per un protocollo tra parti sociali e Regione Puglia, Anci e Upi, perché serve una cabina di regia, monitorare le risorse e capire quali saranno le ricadute soprattutto centrando l’obiettivo di più occupazione per giovani e donne.” Concludendo il dibattito il segretario confederale nazionale Cisl, Ignazio Ganga ha sottolineato che“concertazione non è una parola malata, né un termine desueto. Ci preoccupano gli affanni della politica, i partiti che si attardano in una continua campagna elettorale, distanti dalla quotidianità delle persone. Oggi né il sindacato né la politica possono permettersi una società che esclude anziché includere. Questo è il tempo di unire le forze, per un lavoro tutelato, sicuro. Serve un serio piano industriale nazionale, che sia colmato il divario Nord-Sud ed una vera e seria politica fiscale. Il nostro è un Paese che ha un potenziale di sviluppo straordinario ma procede a fatica come con ruote quadrate. Il Mezzogiorno è questione nazionale perciò ne vanno accompagnate le filiere produttive in senso sostenibile; ecco perché la transizione non possiamo farla gestire solo agli altri ma dobbiamo essere presenti come sindacato. Tra il vecchio che non c’è più e il nuovo da costruire ci siamo noi, consapevoli che  nei mesi a venire si decide il destino dell’Italia per i prossimi decenni.”

Alla fine lavori, il nuovo Consiglio territoriale ha confermato Gianfranco Solazzo segretario generale Cisl Taranto Brindisi e, sua proposta, componenti della segreteria territoriale Mariangela Frulli e Antonio Baldassarre.

(Visited 38 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com