redazioneAutore: Attualità IN EVIDENZA

Stipulata la convenzione tra ABIFB e Studio Legale Dell’Aquila-Carbotti

Il Presidente brindisino dell’Associazione dei Biologi Italiani e dei Futuri Biologi (ABIFB) ha siglato una nuova convenzione il 5 marzo del 2022 con lo Studio Legale dell’avvocato Maria Gabriella Dell’Aquila e dell’avvocato Mariachiara Carbotti sito in Brindisi. Dopo neanche un anno dalla sua creazione, l’Associazione sta continuando ad intraprendere iniziative settimana dopo settimana, grazie alle energie inesauribili del suo presidente nazionale, il dott. Marco Giaimis affinché tutti i soci possano avvalersi dei servizi sanitari, formativi ed in questo caso legali che mettono a disposizione i professionisti con cui si incontra per sottoscrivere vari accordi di collaborazione. Dopo aver effettuato un lungo colloquio con gli avvocati per informarli circa le problematiche che il futuro biologo ed il biologo affrontano durante l’iter formativo e lavorativo, essi hanno accettato molto volentieri non solo la richiesta di convenzione presentata dal Presidente dell’associazione, ma anche quella di occuparsi della tutela legislativa della rappresentanza legale, ossia del Biologo brindisino. La convenzione stipulata offre a tutti gli associati (soci ordinari, straordinari, sostenitori e onorari) la possibilità di usufruire di una prima consulenza legale gratuita oltre ad uno sconto del 15% sulle tariffe medie previste dal D.M.55/2014 ed inoltre, l’Avv. Maria Gabriella Dell’Aquila, che vanta di una carriera professionale solida e corposa non solo come avvocato specializzato nelle materie di: diritto civile, diritto di famiglia e minorile, diritto penale, infortunistica ed assicurazione, ma anche come: ex-Vice Procuratore Onorario della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Brindisi, ex-Assessore alle Politiche Sociali presso il Comune di Brindisi et al., è iscritta all’elenco speciale degli avvocati abilitati al gratuito patrocinio per la difesa e la rappresentanza dei non abbienti. Il giovane avv. Mariachiara Carbotti invece, vanta già, dopo la laurea raggiunta in Giurisprudenza e l’abilitazione all’esercizio della professione di avvocato, del possesso del diploma di specializzazione per le professioni legali con una tesi in diritto penale su: “Il favoreggiamento personale, concorso di persone e delitti associativi: la sottile linea di confine”. Gli avvocati hanno manifestato la volontà di seguire le tematiche che presenterà loro il dottor Giaimis in questa avventura volta a garantire l’assistenza legale ai soci dell’associazione ed al presidente stesso. Il biologo brindisino ha dichiarato: «Sono onorato di avere come avvocati di riferimento a livello nazionale ed anche personale due donne magnifiche con una spiccata devozione nei confronti della giustizia e di chi viene colpito da un sistema ancora non perfettamente integrato con i decreti ministeriali e del Presidente della Repubblica Italiana esistenti, oltre alle leggi che ruotano attorno alla figura del biologo a 360 gradi. Sono sicuro e fiducioso che la collaborazione che scaturisce dal nostro proficuo colloquio durerà e sarà costante nel tempo. L’associazione che rappresento, se il numero dei soci aumenterà repentinamente, vedrà in maniera direttamente proporzionale l’aumento della mia attività di sensibilizzazione e collaborazione con tutti gli avvocati italiani per aiutare i biologi e i futuri biologi giuridicamente e per fare in modo, in questo periodo di crisi su più fronti, di concedere con delle scontistiche applicate, i servizi di questi grandi professionisti a tutti i cittadini Italiani».

(Visited 98 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com