Manuela BuzzerraAutore: IN EVIDENZA Qui Manuela Rubriche

Tenute Rubino, vanto territoriale

QUI MANUELA – Chi dice Tenute Rubino dice Brindisi. Il connubio è perfetto. La famiglia Rubino opera da anni nel settore vitivinicolo con un crescente successo che dà lustro al nostro territorio. I vini prodotti da questa azienda, infatti, sono stati premiati in molte prestigiose occasioni e in diversi luoghi del mondo.
La storia dei Rubino è antica e nasce con l’amore che questa famiglia ha riversato sul territorio, volendolo riscoprire e valorizzare. Tutto ebbe inizio grazie al capostipite Tommaso Rubino. Negli anni Otanta fu lui a intraprendere questa meravigliosa avventura imprenditoriale. Non dev’essere stato facile districarsi tra tutte le difficoltà inerenti al settore agricolo, soprattutto in un’epoca in cui si operava in modo ancora approssimativo. Oggi la situazione è migliorata, gli imprenditori del settore stanno imparando a fare rete, la tecnologia è sicuramente un grande supporto per chi lavora in agricoltura, ma le difficoltà nel districarsi nei meandri burocratici e affrontare situazioni climatiche sfavorevoli, non facilitano il lavoro. A far fronte a tutti gli ostacoli odierni è il figlio del dottor Tommaso Rubino, Luigi, che da tempo ha preso le redini dell’azienda, rendendola moderna e competitiva. Non ha mai voluto, però, discostarsi da quelli che sono i valori fondanti dell’azienda: il legame indissolubile col territorio, la valorizzazione dello stesso e la continua ricerca della qualità. I suoi successi li divide con tutto lo staff che, a cominciare dalla vendemmia, passando per la vinificazione, per poi approdare all’aspetto commerciale con la vendita e le strategie di marketing, è la parte essenziale di tutti i traguardi raggiunti e di quelli che verranno.
Linfa vitale di questo nostro grande imprenditore è sua moglie Romina, elemento fondamentale per la crescita aziendale. La sua sensibilità è caratterizzata dalla competenza e dalla creatività che applica nella promozione aziendale. Sono sue tante idee al passo coi tempi, ma strettamente collegate alla tradizione territoriale, come per esempio la vendemmia delle donne, evento suggestivo in cui al centro di questa periodica pratica vi sono appunto le «vendemmiatrici» con i loro canti. Inoltre, tutto ciò che fa conoscere all’esterno le tenute e sua cantina è merito della fantasiosa creatività di Romina; come dimenticare le tante eleganti feste in onore del vino tenute in cantina.
Seguite costantemente le iniziative di questa azienda e conoscerete meglio anche Brindisi. Fatelo, magari, degustando un ottimo susumaniello, vitigno autoctono riportato in vita, letteralmente, dalla famiglia Rubino che, già molti anni fa, decise di non perdere questo gioiello della nostra terra che, ahimè, stava scomparendo. Questo vitigno è diventato uno dei marchi distintivi dell’azienda che, comunque, non trascura gli altri, come i noti primitivo e negroamaro, ma non solo. Brindisi è anche questo: l’eccellenza e il nostro sole in un calice, in giro per il mondo.
Manuela Buzzerra (Rubrica QUI MANUELA – Agenda Brindisi 22 ottobre 2021)

(Visited 200 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com