redazioneAutore: Attualità IN EVIDENZA

Torre Guaceto chiama a raccolta il territorio: «L’unione fa la forza»

Al via le attività di rinnovo della certificazione Cets per la riserva di Torre Guaceto. Il Consorzio di Gestione dell’area protetta si appresta ad aggiornare il proprio forum. Gli operatori della filiera del turismo sostenibile interessati alla collaborazione con l’ente ora potranno essere coinvolti nello sviluppo della nuova fase. L’Area Marina Protetta di Torre Guaceto è una meta turistica sostenibile certificata da Europarc nell’ambito della Carta europea del turismo sostenibile (Cets). L’obbiettivo della Carta è l’esportazione del modello di sviluppo etico a livello sociale, ambientale ed energetico attuato nella riserva in tutto il territorio di pertinenza. Da qui, la nascita già nel 2015 del forum dell’area protetta composto da operatori della filiera del turismo, associazioni di categoria, ambientaliste e di promozione del territorio, enti pubblici e privati attivi nei comuni di Brindisi, Carovigno e San Vito dei Normanni, l’area di riferimento Cets di Torre Guaceto. Con lo scopo di collaborare per migliorare la sostenibilità e l’attrattività delle realtà presenti sul territorio con il fine ultimo di rendere il distretto compreso nei tre comuni sempre più accattivante per i turisti e diminuire l’impatto antropico sull’ambiente, nel 2015 il forum ha creato un piano delle azioni che poi il Consorzio e tutti i partner hanno realizzato in questi anni. Ora è giunto il momento del rinnovo della certificazione e dell’aggiornamento del forum. Nel tempo sono state numerose le realtà che, facendo parte del forum permanente della riserva, hanno avanzato proposte, condotto azioni per la promozione del territorio, preso parte ai processi decisionali che hanno riguardato le attività di accoglienza realizzate in riserva. In questa fase di redazione del un nuovo piano quinquennale delle azioni Cets, il territorio può tornare a dire la sua e chi o per nuova istituzione o per ragioni di opportunità non fa ancora parte della rete di Torre Guaceto, può farsi avanti e chiedere di entrare nel forum.

Fare il proprio ingresso nella rete permanente di Torre Guaceto è facile, basta scrivere a segreteria@riservaditorreguaceto.it e riportare i seguenti dati: nome della realtà che si rappresenta, tipologia della stessa, nome e cognome del referente, numero di cellulare ed indirizzo mail. Da qui, si verrà invitati a ciascuna attività Cets realizzata dal Consorzio e si potrà decidere se partecipare o meno. Tra le azioni che il Consorzio realizzerà nel prossimo periodo ce ne sono alcune dedicate alla promozione delle strutture ricettive e di ristorazione sostenibili e la formazione degli operatori, ma tanto altro si può fare, ciascun partecipante al forum potrà avanzare le sue proposte. “Sono tante le associazioni ed altrettanti gli operatori turistici che lavorano sodo per migliorare il nostro territorio – ha commentato il presidente del Consorzio di Gestione di Torre Guaceto, Corrado Tarantino -, in questo periodo poi, chi lavora nel terziario sta vivendo una fase di profonda crisi. Noi vogliamo sostenere chi opera in modo sostenibile o vuole iniziare a farlo e vuole bene alla riserva. Ogni anno enormi flussi di turisti raggiungono Torre Guaceto per vivere la sua bellezza in modo sostenibile, è importante fare in modo che trovino servizi adeguati nei tre comuni di pertinenza e che si innamorino dell’intero nostro territorio. Insieme possiamo fare il salto di qualità per il bene di tutti quanti. L’unione fa la forza, mettiamoci al lavoro per crescere insieme”. 

(Visited 15 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com