redazioneAutore: Cronaca IN EVIDENZA

Tra Lido Azzurro e San Benedetto: ferri arrugginiti, un grave pericolo

Accade spesso che Facebook offra interessanti spunti di riflessione o segnalazioni di pubblico interesse, che noi siamo pronti a recepire, rilanciandole con la necessaria rilevanza quando si tratta di denunce che presuppongano problemi di sicurezza per la gente. E’ il caso del post di Giuseppe Tasso (ex giocatore di basket dell’Assi Brindisi) che ieri ha pubblicato alcune foto e un video relativi alla disastrosa condizione di un vecchio manufatto posto tra Lido Azzurro e Lido San Benedetto.

Una specie di ponte che scavalca il canale che sfocia nel bellissimo mare del litorale nord di Brindisi. Il degrado di questa struttura è sin troppo evidente, al pari della pericolosità di ciò che rimane dell’armatura in ferro, letteralmente «mangiata» dalla ruggine e palesemente pericolosa per chiunque si avvicini, soprattutto quei ragazzini che normalmente ci giocano intorno o guadano il piccolo corso d’acqua passando sotto il ponte. E da quanto racconta nel video lo stesso Giuseppe Tasso, ieri poteva accadere una tragedia perché un bambino, passando sotto la struttura, ha sfiorato con la testa uno dei ferri sporgenti. E sappiamo quanto possano essere inconsapevoli o incoscienti i ragazzini, desiderosi di giocare o fare esperienze particolari! Cosa fare? Aspettiamo che accada il fattaccio? Sindaco Riccardo Rossi cerchi di fare qualcosa o, quanto meno, di far mettere in sicurezza seriamente e prontamente questo luogo.

IL FILMATO-DENUNCIA PUBBLICATO IERI SU FACEBOOK DA GIUSEPPE TASSO

(Visited 134 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com