redazioneAutore: Diario IN EVIDENZA

«U Parrinu, la mia storia con Padre Pino Puglisi ucciso dalla mafia»

Martedì 2 marzo, alle ore 19,00, nell’ambito dell’azione “Le maschere del disagio”, presso “Movimenti” Laboratorio Urbano al quartiere Sant’Elia di Brindisi, si terrà la prima di una serie di pillole di teatro a forte impronta sociale. Christian Di Domenico porta in scena “U Parrinu, la mia storia con Padre Pino Puglisi ucciso dalla mafia”, dove narra l’intreccio della propria storia personale con quella di Don Pino, prete giudicato dai boss di Cosa Nostra un fastidioso intralcio di cui liberarsi alla svelta e assassinato il 15 settembre 1993, giorno del suo 56°compleanno. Oggi don Pino è beato e noi, assieme all’autore, sentiamo il bisogno di raccontare la sua storia perché crediamo che possa aiutare le nuove generazioni a recepire quei valori di cui ogni sua azione compiuta era portatrice: Fede, Coraggio e, soprattutto, capacità di Perdonare. L’iniziativa è aperta a tutti e la partecipazione è gratuita. Una corsia preferenziale sarà riservata ai ragazzi frequentanti gli Istituti di primo e secondo grado o comunque in età compresa tra i 13 ed i 18 anni. Per informazioni e prenotazioni: Dott.ssa Simona Celiberti – Tel.: 3294059541 – email: s.celiberti@cooperidano.it

“Sprint! La scuola con una marcia in più” è una proposta sperimentale in ambito educativo selezionata dall’Impresa Sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile e cofinanziata da Fondazione Snam.

(Visited 25 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com