redazioneAutore: Basket IN EVIDENZA Sport

Ufficiale: l’Happy Casa Brindisi ingaggia il lungo Ousman Krubally

E dopo la nostra anticipazione di stamane ecco la conferma ufficiale della New Basket Brindisi, che annuncia l’ingaggio del centro Ousman Krubally, atleta statunitense con passaporto gambiano di 201 cm per 102 kg. Sarà il cambio ideale per il pivot titolare che dovrebbe avere particolari qualità tecniche ed essere capace – come si dice – di far collassare le difese liberando i tiratori. E la squadra di coach Frank Vitucci sembra orientata verso questa scelta tecnico-tattica. Ma parliamo del neo acquisto Krubally. Per ‘Ous Juice’ si tratta di un ritorno nel campionato italiano, dopo le esperienze in Lega A a Venezia (playoff 2015/16) e Pistoia (2018/19) e in Legadue a Legnano (2014/15). Nato il 13 marzo 1988 ad Atlanta, Georgia, cresce nel Mohammed School of Atlanta e si forma per quattro anni nel college basket di Georgia State. Terminati gli studi comincia la sua esperienza nel basket europeo, diventando immediatamente il secondo miglior realizzatore della lega inglese con 22.1 punti di media ai London Leopards. Il trasferimento nel novembre 2012 in Slovenia, ai Den Helder Kings, viene consacrato dalla vittoria del titolo di MVP della Slovenian Basketball League da leader della classifica per punti (17.7) e rimbalzi (9.1). Il primo approccio in Italia si concretizza nella stagione 2014/15, a Legnano. Krubally si conferma ai livelli di MVP del campionato, dominando la A2 con una doppia doppia di media da 19.2 punti e 12.1 rimbalzi a partita. Il passaggio al Lavrio, secondo rimbalzista offensivo della massima serie greca, prelude al ritorno in Italia, questa volta in Serie A. La chiamata proviene da Venezia, in occasione delle serie playoffs scudetto 2015 contro Cremona e Milano. Nelle successive stagioni si lega a coach Papatheodorou che lo porta con sé ad Astana, dove vince la VTB League e la coppa nazionale con 12.5 punti e 7.5 rimbalzi, e al Paok Salonicco, con cui disputa la competizione europea FIBA Basketball Champions League. La stagione 2018/19 è quella del ritorno in Italia, a Pistoia. Ousman si conferma mister ‘doppia doppia’ in 10 partite LBA, alla media globale di 12.2 punti e 10.1 rimbalzi in 32 minuti di utilizzo. Nelle sfide contro la Happy Casa Brindisi mette a referto 13 punti e 15 rimbalzi nel girone di andata e 12 punti e 7 rimbalzi nel girone di ritorno. Statistiche da terzo miglior rimbalzista del campionato per medie totali e per rimbalzi difensivi catturati. Da sottolineare il career high da 26 punti e 16 rimbalzi con 9/10 al tiro e 6/6 dalla lunetta nella vittoria contro la Virtus Bologna in occasione della venticinquesima giornata di regular season (43 di valutazione lega). Nell’ultima annata Krubally ha vestito la canotta dei francesi del Le Portel.

Il commento del diesse Simone Giofrè: «Siamo felici di dare il benvenuto a Ousman, atleta con la giusta esperienza e le doti tecniche che ci fanno pensare di poter aggiungere alla nostra panchina nuove armi per essere ancor più pericolosi».

(Visited 389 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com