redazioneAutore: Basket IN EVIDENZA Sport

Un sabato indimenticabile: Brindisi-Virtus Bologna 91-85

Una foto (emblematica) e due righe sono sufficienti per dire, senza mezzi termini o giri di parole, che stasera l’Happy Casa Brindisi ha scritto una delle pagine più belle della recente storia del basket biancoazzurro. Il successo con la Virtus Segafredo Bologna, sinora imbattuta in trasferta, la dice tutta sulla forza di un gruppo che coach Frank Vitucci ha plasmato in maniera meravigliosa. Dopo il 91-85 col quale la NBB ha battuto una squadra di campioni (senza dimenticare il 2-0 nel confronto diretto), Brindisi può essere davvero considerata l’anti Milano, ma avremo modo di parlarne e di verificarlo nelle prossime settimane. Oggi bastano poche parole per dire, con gioia e orgoglio, grazie a questi ragazzi, ad una formazione – orfana di Harrison, Zanelli e Krubally – che ha vinto col cuore, col coraggio. Il basket della tecnica, della tattica e dell’atletismo lo avevamo già apprezzato, più volte. Oggi ha vinto un gruppo straordinario che è secondo (da solo) in classifica, ma è «primatista» assoluto nella considerazione dei tifosi e di una intera città. Nello scatto di Vincenzo Tasco il protagonista di un sabato indimenticabile, quel Josh Bostic che realizzando 27 punti ha creato i presupposti per una vittoria a dir poco esaltante … e di fronte lo sconfitto per eccellenza, l’uomo simbolo di una Virtus che oggi ha preso formalmente atto della grandezza dell’Happy Casa Brindisi. (a. c.)

(Visited 141 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com