redazioneAutore: IN EVIDENZA Politica

Affidamento della gestione delle piscine di Sant’Elia e Masseriola

L’Amministrazione comunale ha deliberato in giunta l’affidamento della gestione delle piscine comunali e del rione Sant’Elia e di contrada Masseriola mediante procedura negoziata per la durata di un anno, per coprire la stagione dall’autunno 2020 fino alla primavera 2021. Nel Piano di riequilibrio finanziario approvato in consiglio comunale il 9 gennaio 2020, è stata prevista l’alienazione delle due piscine comunali, le cui procedure sono in corso di definizione. Dato che l’iter procedurale non garantisce la sicurezza della vendita delle due strutture entro tempi certi, l’Amministrazione ha scelto di assicurare la continuità delle attività con l’affidamento tramite procedura negoziata. «Sappiamo quanto sia importante non interrompere l’attività fisica di adulti e bambini che frequentano le due strutture comunali – dichiara l’assessore allo sport Oreste Pinto – così come è fondamentale portare avanti l’utilizzo degli impianti e presidiare gli spazi, per questo procediamo con un affidamento snello in attesa che le procedure di vendita facciano il loro iter».

L’assessore allo sport del Comune di Brindisi Oreste Pinto

La decisione adottata dall’esecutivo guidato da Riccardo Rossi è oggetto di un post che lo stesso assessore allo sport Oreste Pinto ha pubblicato sul profilo personale Facebook, aggiungendo elementi di chiarezza alla nota stampa del Comune di Brindisi: «Oggi l’Amministrazione comunale ha deliberato in giunta l’atto di indirizzo per l’affidamento annuale, mediante procedura negoziata, della gestione delle piscine comunali del rione Sant’Elia e di Contrada Masseriola. Nel Piano di riequilibrio finanziario, approvato in consiglio comunale il 9 gennaio 2020, è stata prevista l’alienazione delle due piscine comunali. Ma, considerato che il periodo di covid-19, ha rallentato le procedure di vendita delle strutture, l’amministrazione ha voluto garantire la continuità delle attività con l’affidamento tramite procedura negoziata. Sappiamo quanto sia importante non interrompere l’attività fisica ed agonistica di adulti e bambini che frequentano le due strutture comunali, così come è fondamentale portare avanti l’utilizzo degli impianti e presidiare gli spazi; per questo procediamo con un affidamento snello in attesa che le procedure di vendita seguano il loro iter e confidiamo di poter rendere fruibili le strutture già dal prossimo autunno».

(Visited 151 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com