Autore: Attualità IN EVIDENZA

Apertura del capitale per le PMI tema del convegno di Confindustria

L’apertura del capitale rappresenta un fattore chiave di successo per la crescita e lo sviluppo delle PMI. Per valutare al meglio le opportunità della quotazione in Borsa e del ricorso al Private Equity, gli imprenditori hanno necessità di essere guidati e accompagnati nel processo di apertura del capitale da esperti di settore: in quest’ottica si è tenuto il convegno “L’apertura del capitale per le PMI: focus sulla quotazione in Borsa e Private Equity”, organizzato da Confindustria Brindisi e Confindustria Puglia, in collaborazione con KT&Partners, IPOCoach®, ELITE e Borsa Italiana, che ha coinvolto le imprese del territorio pugliese in un’occasione di riflessione e approfondimento sul tema dell’apertura al mercato dei capitali e delle opzioni di finanza straordinaria, con un focus sui benefici e le sfide dell’IPO e del PE a confronto, due strumenti sempre più strategici a disposizione del tessuto imprenditoriale italiano.

L’evento si è aperto con i saluti e le introduzioni di Gabriele Menotti Lippolis – Presidente Confindustria Brindisi, Sergio Fontana – Presidente Confindustria Puglia, Antonio De Vito – Direttore di Puglia Sviluppo, Alessandro Delli Noci – Assessore allo sviluppo economico della Regione Puglia. A seguire, Michele Depalo, Director di KT&Partners ha presentato l’analisi “Le operazioni di IPO e Private Equity in Puglia nel periodo 2016-2023”, che oltre a illustrare le differenze fra le due modalità di apertura del capitale, ha evidenziato i seguenti risultati:

  • La Puglia è la 9° regione per contributo alla realizzazione del PIL nazionale mentre è 11° sia per numero di operazioni PE che IPO nel periodo 2016 – 2023.
  • Nell’ultimo triennio in Puglia si è registrato un incremento del numero di operazioni, in particolare osservando la market share per numero di operazioni (PE+IPO) nel periodo 2021-2023 la regione risulta 8° con 35 deals completati.
  • La Puglia è tra le Regioni con un maggior divario tra “contributo regionale sul PIL nazionale” “market share regionale per numero di operazioni”. Tale gap, che si può interpretare come indicatore di attrattività di investitori istituzionali, mostra comunque un importante miglioramento negli ultimi 3 anni.
  • L’ulteriore riduzione di questo gap rappresenta una grossa opportunità per le PMI pugliesi in termini di incremento della competitività, dell’innovazione e della ricchezza. Fondamentale è il ruolo dei consulenti specializzati per rendere consapevoli gli imprenditori sull’importanza di considerare tali strumenti, in un contesto competitivo sempre più complesso, e per supportarli nella scelta delle opzioni finanziarie più adeguate e nella fase di esecuzione.

Nel corso della successiva Tavola Rotonda dedicata ad «Attori e prospettive sul Mercato» Fabio Brigante – IPOCoach, Kevin Tempestini – KT&Partners, Antonio Andrea Pellè – ELITE, Roberta Laveneziana – Borsa Italiana hanno evidenziato come l’apertura del capitale, in particolare attraverso l’IPO e le operazioni di Private Equity, possa supportare le imprese nel perseguire gli obiettivi strategici e nel salto dimensionale per affrontare le sfide dei mercati di riferimento sempre più complesse. Tra le varie ragioni che potrebbero spingere una PMI all’apertura del capitale: l’accelerazione del progetto di espansione, la riorganizzazione dell’assetto proprietario, la strutturazione del passaggio generazionale, il maggior equilibrio delle fonti di finanziamento e l’evoluzione manageriale. Con l’ingresso di soci finanziari nell’equity, l’apertura del capitale porta anche importanti cambiamenti a livello organizzativo, gestionale e di trasparenza, che necessitano di un affiancamento e know-how specifico.
L’evento si è concluso con le testimonianze delle Società quotate: Dino Natale, CEO di Finlogic, Giovanni Conforti, Ceo di Yakkyo e Virgilio Picca, CFO di Yakkyo hanno apportato la propria esperienza diretta di apertura del capitale e di come hanno affrontato e gestito le fasi del processo. Gli interventi sono stati moderati da Mimmo Mazza, Direttore – La Gazzetta del Mezzogiorno.

Gabriele Menotti Lippolis (foto), Presidente Confindustria Brindisi: «Le PMI devono essere maggiormente consapevoli del fatto che l’apertura del capitale – attraverso la quotazione in Borsa e/o il Private Equity – può costituire sempre più un’opportunità a supporto dei piani di crescita. Con l’ingresso nell’equity di nuovi soci/investitori, per la PMI si innesca una profonda trasformazione che porta ad un circolo virtuoso nel richiamo di nuovi capitali e a un maggiore equilibrio strutturale».

(Visited 73 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com