Sergio PizziAutore: Calcio IN EVIDENZA Sport

Brindisi FC: presentazione del neo allenatore Claudio De Luca

Si torna finalmente a parlare solo di calcio in casa Brindisi FC. Nel pomeriggio. nella sala «Mario Marino Guadalupi» di Palazzo di Città, sono stati presentati il nuovo allenatore Claudio De Luca, il preparatore atletico Giovanni Musa e alcuni giocatori, di cui tre nuovi, Lacarra Giuseppe, Diagnè Baba, Giacomo Abbinante e il riconfermato Domenico Pizzolla. Durante la conferenza stampa presentazione dell’advisor avvocato Gino Montella, che è entrato ufficialmente a far parte dello staff dirigenziale della società. Il suo compito è quello di tenere unite le varie componenti societarie. L’avvocato ha decantato lo stato economico della società ritenendola tra le più virtuose della serie D. Ha poi preso la parola il direttore generale Enzo Carbonella, che ha ringraziato l’ex segretario Adriano D’Agnello per l’importante lavoro svolto nei due anni di collaborazione col Brindisi. Ha poi lodato la società per la considerevole riorganizzazione che si è data. Il terzo intervento è stato quello del direttore sportivo Nicola Dionisio che ha ribadito che per lui è un vero piacere lavorare per una piazza come Brindisi e che nel formare la squadra, pur se si sta cercando di fare una formazione competitiva, si sta guardando al bilancio, cercando di non fare il passo più lungo della gamba. Dopo aver presentato brevemente mister De Luca, gli ha passato la parola. Vero protagonista della serata il nuovo mister che, oltre ad auto presentarsi, ha risposto alle domande dei giornalisti presenti.

Ha raccontato di aver avuto numerose richieste ma che la scelta è ricaduta velocemente su una piazza importante come Brindisi. Ha ricordato di averla incontrata più volte da avversario, sia con il Monopoli, che con il Bisceglie, rimarcando che in entrambe le occasioni lo stadio era sempre pieno di tifosi. A chiudere la conferenza stampa è stato il presidente Umberto Vangone, che ha ringraziato alcuni dirigenti presenti e i soci assenti per motivi di lavoro, Francesco Bassi e Antonio Giannelli, per la ritrovata serenità societaria. Ha ringraziato l’ex mister Ciullo per l’ottimo lavoro svolto nella scorsa stagione sportiva, ma anche i giocatori non confermati che, indipendentemente dalle diversità di veduta, hanno contribuito alla vittoria del campionato di Eccellenza. Per finire ha fatto presente che, come da disposizioni governative, allo stadio potranno accedere sono 1000 tifosi. Per questo motivo a breve la società farà partire la campagna abbonamenti, precisando che non sarà possibile vendere biglietti per singola partita.

(Visited 312 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com