redazioneAutore: Attualità IN EVIDENZA

Confindustria Lecce-Brindisi: confronto su «Appalti e Fisco»

Confindustria Lecce e Confindustria Brindisi organizzano venerdì 16 ottobre alle ore 16 presso l’Hilton Gardenn Inn a Lecce il confronto su “Appalti e Fisco. La semplice presunzione di irregolarità tributarie esclude le imprese dalle gare”. Il Decreto Semplificazioni complica la vita agli operatori economici: invece di snellire e favorire un rapporto sinergico e proattivo fra Pubblica amministrazione e imprese, si continua a porre e imporre “lacci e lacciuoli” che impediscono alle imprese di operare e portare sviluppo al paese. In particolare ha sollevato una imponente levata di scudi la previsione che blocca la partecipazione alle gare di appalto pubblico anche solo in caso di una presunzione di irregolarità tributaria, con evidenti ripercussioni di natura economica e finanziaria sull’intero sistema produttivo. L’invio da parte dell’Agenzia delle entrate di un avviso di accertamento, di un accertamento o ancora di una cartella esattoriale, dovuti anche ad una questione interpretativa rilevante per competenza o inerenza, di fatto esclude l’impresa dalla partecipazione all’appalto. La normativa raggiungerebbe poi l’assurdo nel momento in cui prevede l’esclusione dalla gara anche dell’operatore economico che, pur avendo vinto la causa nei primi gradi contro il fisco, vede il giudizio ancora pendente in Cassazione, favorendo in tutto e per tutto la partecipazione alle gare delle imprese straniere. Di fronte all’irrazionalità di tale norma e alle possibili conseguenze sul sistema economico e produttivo territoriale, Confindustria Lecce e Confindustria Brindisi propongono un confronto con le Istituzioni sulla base della relazione dell’avvocato tributarista del foro di Lecce Maurizio Villani. Sono stati invitati a partecipare tutti i rappresentanti politici ed istituzionali, oltre ai parlamentari di riferimento dei territori, con l’obiettivo dichiarato da parte delle due Territoriali di trovare la migliore soluzione e arginare l’ennesima spada di Damocle pendente sulle imprese. Cancellare la norma è l’unica via percorribile, lasciando la previsione dell’accertamento definitivo della violazione grave. Solo in questo modo si potrà evitare di aggravare la già precaria e critica situazione delle imprese che operano con il pubblico. PROGRAMMA DELL’EVENTO – Saluti e introduzione Giancarlo Negro – Presidente Confindustria Lecce; Gabriele Menotti Lippolis – Commissario Confindustria Brindisi; Intervento Maurizio Villani – Avvocato Tributarista del Foro di Lecce. Seguirà il confronto con le Istituzioni. (Nelle foto da sinistra Gabriele Menotti Lippolis e Giancarlo Negro).

(Visited 69 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com