Autore: Basket IN EVIDENZA Sport

Legabasket: Morris top scorer (22), ma Brindisi cade anche a Cremona


(a. c.) – Penultima di andata e dodicesima sconfitta dell’Happy Casa Brindisi, superata dalla Vanoli nel Pala Radi (75-58) dopo un match controllato dalla formazione cremonese. Per i biancoazzurri di coach Dragan Sakota, reduci dalla clamorosa sconfitta interna nel derby del sud con Scafati, si trattava di una sorta di ultima spiaggia per cercare di risalire la china in una classifica a dir poco avvilente per il team del presidente Nando Marino. Ma la NBB non è riuscita nell’impresa di espugnare il parquet cremonese, mentre la squadra di coach Demis Cavina guarda con fiducia alla qualificazione per la Final Eight di Coppa Italia.

IL MATCH – Coach Sakota mette fuori squadra Loren Jackson per far posto a Thomas Kizlink, rientrato dalla Repubblica Ceca: una scelta che potrebbe essere quella definitiva in attesa di novità di mercato (si parla insistentemente di Frank Bartley). Brindisi perde qualche pallone di troppo e consente alla Vanoli di segnare il massimo vantaggio della frazione: +8 a tre minuti e 37 secondi dalla sirena (16-8). L’Happy Casa reagisce con una tripla di Sneed ed una penetrazione vincente di Morris, che sono gli unici brindisini con punti a referto, rispettivamente sei e sette. Parziale: 18-13.
Nel secondo periodo, la Vanoli allunga (24-13), mentre Brindisi fa fatica ad andare a canestro. Il digiuno biancoazzurro si interrompe dopo tre minuti col canestro in penetrazione di Laquintana, ma la Vanoli continua a condurre agevolmente e raggiunge anche il massimo vantaggio di 13 punti, che aggiorna a +15 a 80 secondi dalla sirena (40-25). E con questo score le due formazioni tornano negli spogliatoi per l’intervallo lungo.

Nella terza frazione Brindisi riduce le distanze con i punti pesanti (due triple) di Morris: dopo 3 minuti e 20 secondi è -10 (43-33). Ben presto Morris raggiunge quota 15 e con una felice penetrazione di Senglin (10 punti il suo parziale) l’Happy Casa scende sotto la doppia cifra di svantaggio: 47-39 con 3 minuti e 30 secondi da giocare. La NBB riesce anche portarsi sul -6 (49-43), ma la frazione si conclude 55-47 con Johnson che commette infrazione di passi nell’ultimo attacco biancoazzurro.
La tripla di Zanotti apre l’ultimo quarto (58-47), risponde Senglin da due. Dopo tre minuti Cremona ha 11 punti di vantaggio, Brindisi cerca di rientrare in partita ma sbaglia troppo in attacco. Una tripla di Morris a metà quarto vale il -7, ma la Vanoli «rilancia»: 68-53 con 3 minuti da giocare. L’Happy Casa si arrende e Cremona festeggia anzitempo la settima vittoria. Finisce 75-58. E il calvario della squadra pugliese continua!

Le foto sono di Maurizio De Virgiliis

(Visited 138 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com