Antonio CelesteAutore: IN EVIDENZA Politica

Nostra anticipazione confermata: Quarta ritorna in Forza Italia

(a. c.) – L’anticipazione di Agenda Brindisi (vedi QUI) del 6 giugno scorso, strettamente legata anche agli scenari elettorali regionali, era tutt’altro che azzardata: il dottor Gianluca Quarta rientra ufficialmente in Forza Italia dopo la fugace esperienza nel cosiddetto Gruppo Misto del Consiglio comunale di Brindisi. D’altro canto, il fatto che non avesse smentito la nostra «rivelazione» confermava – e conferma ufficialmente oggi – che era tutto vero! Ecco il comunicato stampa diffuso dal Coordinamento Cittadino del partito azzurro, con un coro di commenti carichi di soddisfazione.
QUARTA rientra in FORZA ITALIA. Riprenderà lo scranno nell’assise comunale nel partito che lo ha visto eletto e per il quale si era speso e continuerà a spendersi con passione. Il lavoro svolto non poteva andare perduto e non potevano essere sprecate forze e sinergie che ormai si sono ben consolidate in seno a Forza Italia Brindisi. «Sia il lavoro in seno al Consiglio, alla guida del capogruppo Roberto Cavalera che ha ben mediato il superamento delle frizioni verificatesi, che quello di dirigente di partito con una squadra coesa e fedele agli obiettivi statutari, sono quello su cui sia Quarta che tutti i dirigenti hanno riflettuto per valutare che il consigliere Quarta di fatto non si era mai allontanato», commenta il coordinatore cittadino Livia Antonucci.
Il capogruppo Roberto Cavalera dichiara: «Esprimo piena soddisfazione per il rientro del consigliere Quarta. L’attività in consiglio proseguirà con l’intesa e l’affinità di sempre. Gianluca Quarta, in fondo, non si era mai distanziato dalle linee del partito anche in questo brevissimo intervallo di tempo in cui ha seduto nel Gruppo Misto».

Gianluca Quarta e Roberto Cavalera, nuovamente insieme in Forza Italia nel Consiglio comunale

E tutti vogliono dire qualcosa su questo rientro, come Ernestina Sicilia, vice coordinatore provinciale: «L’impegno dei militanti e la fiducia che costoro conferiscono ai propri dirigenti di partito ed ai rappresentanti nelle Amministrazioni va ricambiato con rispetto e fedeltà. In questi anni il partito a Brindisi ha una bella squadra con uomini e donne competenti che si stanno spendendo per la collettività, ha un deputato che per primo sta acquisendo gli strumenti utili, per ben essere utile al proprio territorio. Questo fa superare qualsiasi momentaneo turbinio, personale o del gruppo. Si discute, si prendono brevi pause di riflessioni, ci si riconosce nei valori condivisi e si continua a lavorare. Credo che questo sia l’insegnamento migliore per attuare la buona politica».
Ecco l’opinione del figliol prodigo Gianluca Quarta: «Con gli amici di Forza Italia della provincia di Brindisi ho condiviso valori e ideali ed ho vissuto momenti estremamente stimolanti, a stretto contatto con la classe dirigente nazionale del partito. Oggi più che mai ritengo che non ci sia spazio per delle pause o per passi indietro e quindi torno a lavorare con il mio partito, garantendo il massimo impegno, a difesa dei nostri principi e soprattutto nell’interesse del mio territorio. Con il coordinatore regionale Mauro D’Attis e con i dirigenti provinciali e cittadini c’è ben poco da chiarire perché non si sono mai interrotti i rapporti di amicizia e di grande rispetto. Da oggi in poi saremo nuovamente uno al fianco dell’altro, in prima linea, per difendere i principi fondanti del nostro partito».

Il coordinatore cittadino di Forza Italia Livia Antonucci

Le conclusioni di Livia Antonucci: «Il rientro di Gianluca Quarta nel gruppo consiliare di Forza Italia lo riavvicina al partito che lo ha sempre sostenuto e supportato nell’attività politica in seno al Consiglio comunale. Siamo certi che l’impegno del consigliere continuerà nel solco della linea politica del nostro partito, all’interno del quale esiste da sempre grande maturità e capacità di confronto. Confronto che al momento avrà l’obiettivo delle elezioni regionali per cui si è tutti al lavoro». Manca proprio il parere del deputato Mauro D’Attis ma in fondo basta e avanza per celebrare questo ritorno nella famiglia azzurra!

(Visited 189 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com