redazioneAutore: Calcio IN EVIDENZA Sport

Serie D: Bitonto-Brindisi 3-1, un esordio amaro per mister Cazzarò

La foto di Giorgia Aprile documenta la gioia dei giocatori biancoazzurri dopo il fulmineo pareggio realizzato con Merito (1-1), ma la trasferta in terra barese si è purtroppo concluca con una brutta sconfitta (3-1) e quindi un esordio amaro per il neo allenatore Michele Cazzarò. E quando mancano sei giornate al termine del campionato di serie D, il Brindisi pericolosamente vicino agli ultimi due posti che significano retrocessione diretta. Nonostante il grande impegno profuso nell’arco dell’intera gara, la partita è stata sempre nelle mani dei baresi che sono andati in vantaggio al 13’ con l’ex Palazzo: il goal nasce da una veloce ripartenza e da un passaggio smarcante per Palazzo che deposita facilmente in rete. Nell’occasione i biancoazzurri recriminano per  un probabile fuorigioco non ravvisato dall’arbitro.

Palla a centro e al 14’ il Brindisi pareggia con Merito (foto), che sfrutta un passaggio filtrante dalla sinistra di Calemme e, ad un metro dalla porta, anticipa l’avversario e mette in rete. Purtroppo nel Brindisi visto nel primo tempo si sono fatte sentire le assenze in difesa di Panebianco e Sicignano e anche per questo sono state evidenti le lacune difensive. Al 22’ il Bitonto ritorna in vantaggio grazie al goal di Chirulli che sfrutta un passaggio dalla sinistra, due metri dentro l’aria,  tira e il pallone passa in mezzo ad un nugolo di gambe finendo alla sinistra di Pizzolato. I biancoazzurri provano a recuperare lo svantaggio, ma le occasioni da goal sono tutte dei bitontini e al 38’ è ancora con Palazzo, smarcato con un passaggio filtrante, a superare l’estremo difensore brindisino per il 3-1 conclusivo. Nel secondo tempo  il Brindisi parte bene con due tiri in porta, ma è sempre il Bitonto a creare le occasioni più pericolose. Al 75’ l’arbitro espelle il bitontino Mirani del Bitonto, che ferma Forbes, entrato da cinque minuti, lanciato a rete da Calemme.  L’ingresso di Forbes ha dato maggiore spinta alla squadra, ma nonostante la superiorità numerica, gli ospiti non sfruttano alcune occasioni favorevoli. Prossimo turno il 9 maggio alle ore 15,00: avversario del Brindisi il Cerignola, che ha battuto il Casarano.  

Servizio di Sergio Pizzi – Foto di Giorgia Aprile

(Visited 249 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com