redazioneAutore: Attualità IN EVIDENZA

Viabilità e parcheggi nel centro, contestata l’ordinanza del sindaco

Con una nota molto critica, il Comitato Residenti Centro Storico Brindisi contesta i provvedimenti adottati dal Comune in materia di viabilità e parcheggi e minaccia il ricorso alla Procura della Repubblica se la richiesta di deroga non verra accolta. Ecco il comunicato diffuso stamane: «A seguito dell’Ordinanza Sindacale n. 64 del 25 giugno 2020 relativa alla totale e quotidiana pedonalizzazione del centro storico, ci troviamo costernati nel dover evidenziare la completa indifferenza da parte dell’amministrazione comunale ai diritti dei residenti del quartiere. Tale ordinanza, infatti, vieta la sosta anche ai residenti dalle ore 20.00 alle 02.00 nei giorni feriali e festivi dal 1° luglio al 15 settembre 2020. Un provvedimento di questa portata appare assolutamente lesivo di ogni diritto civile nonché assolutamente inaccettabile. Preme sottolineare, qualora l’Amministrazione comunale non ne fosse a conoscenza, che il il centro storico non è costituito solo da movida, ma anche e soprattutto da liberi cittadini che vedrebbero limitata la propria libertà personale in seguito a questa ordinanza. Il Comitato richiede URGENTEMENTE una deroga all’Ordinanza in oggetto nonché un immediato incontro con il sindaco Riccardo Rossi e con gli assessori Oreste Pinto, Mauro Masiello e Tiziana Brigante. Qualora questa richiesta ci venga negata ci vedremo costretti a rimettere i nostri interessi nelle mani della Procura della Repubblica». Nella foto il sindaco Rossi e il vicesindaco Brigante durante la conferenza stampa di presentazione dei nuovi provvedimenti.

(Visited 388 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com