Antonio CelesteAutore: Basket IN EVIDENZA Sport

Visite mediche, tamponi e lavoro individuale: la NBB ricomincia così

Darius Thompson, Alessandro Zanelli, Raphael Gaspardo, l’assistente Alberto Morea e coach Frank Vitucci durante un time della scorsa stagione. In attesa di rivederli così in campo, naturalmente con i nuovi volti dell’Happy Casa Brindisi per la nona stagione consecutiva in serie A, proviamo a delineare quello che accadrà in questa settimana. Cominciamo dal mercato, perché per completare il roster biancoazzurro, dopo l’ingaggio (accordo annuale) dell’ex Le Portel e Rishon D’Angelo Harrison, manca soltanto il centro titolare, obiettivo del diuturno lavoro del direttore sportivo Simone Giofrè in stretta sintonia con lo staff tecnico. Sbaglia chi pensa che la NBB stia puntando su un pivottone alla vecchia maniera, mentre è verosimile se non scontato che la scelta ricada su un numero cinque moderno, versatile, dinamico, capace di andare al tiro e di mettere gli esterni nella condizione di fare altrettanto. In attesa di risolvere l’ultimo rebus di mercato, attenzioni puntate sulla ripresa, che sarà scandita dalle rituali visite mediche (che cominceranno domani, martedì 4 agosto, nel centro Puglia Diagnostic con il coordinamento del dottor Dino Furioso), sull’effettuazione dei tamponi per il Covid-19 (che dovrebbero essere completati entro venerdì) e naturalmente sul lavoro in palestra, che in questa fase sarà inevitabilmente individuale e quindi toccherà al preparatore atletico Marco Sist organizzarlo e gestirlo nel rispetto delle norme sanitarie, sino alla maturazione di nuovi scenari.

Coach Frank Vitucci, il presidente NBB Nando Marino e il direttore sportivo Simone Giofrè

Contemporaneamente, i giocatori prenderanno confidenza con la palla. Gli italiani e Darius Thompson (che, salvo una breve parentesi, non si è praticamente mosso da Brindisi, anche per ragioni sentimentali) sono tutti disponibili, sono già qui o arriveranno al massimo nel giro di due giorni (ed è il caso Gaspardo e Zanelli). Discorso diverso per gli stranieri, per i quali è prevista la trafila sanitaria obbligatoria (quarantena), salvo che non cambi qualcosa nei prossimi giorni. Il primo arrivo, previsto mercoledì 5 agosto, sarà quello di James Bell, che dispone da tempo del visto, mentre entro la fine di questa settimana dovrebbero arrivare Ousman Krubally e Derek Willis. Non sarà una ripresa facile, ma intanto si ricomincia, dovendo tener conto in prospettiva-gare del protocollo FIP concordato con il Ministero dello Sport in termini di tamponi e test sierologici, sanificazione degli impianti, precauzioni per le trasferte e l’ipotizzata limitazione a 125 persone tra protagonisti in campo e addetti ai lavori. Insomma, uno scenario tutt’altro che incoraggiante, senza dimenticare che la società del presidente Nando Marino, inevitabilmente, non ha aperto la campagna abbonamenti. E per la prima volta, dunque, i fedelissimi del Pala Pentassuglia hanno scoperto la composizione del nuovo roster … senza la «rituale» sottoscrizione!

Antonio Celeste (Foto Maurizio De Virgiliis)

(Visited 438 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com