Autore: Cronaca IN EVIDENZA

Francavilla: servizio straordinario di controllo del territorio, il bilancio

Nell’ambito dei servizi disposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Brindisi, mirati a innalzare il livello di prevenzione dei reati, assicurare una cornice di serenità e incrementarne la percezione di sicurezza della cittadinanza, i Carabinieri alle dipendenze della Compagnia di Francavilla Fontana hanno svolto un servizio straordinario di controllo del territorio con l’impiego di pattuglie dedite ai controlli lungo le vie e nelle piazze maggiormente frequentate, nonché in prossimità dei luoghi interessati dalla cosiddetta “movida”. Nel corso di tale servizio, i Carabinieri della Stazione di Oria hanno: arrestato in flagranza per il reato di evasione un 56enne oritano, poiché trovandosi sottoposto alla detenzione domiciliare in forza di un provvedimento di espiazione pena di un anno e 8 mesi, è stato sorpreso all’esterno dell’abitazione senza giustificato motivo, violando le prescrizioni imposte dall’Autorità Giudiziaria; denunciato in stato di libertà un 28enne per detezione illecita di sostanze stupefacenti, poiché trovato in possesso di circa 7 grammi di marijuana e hashish.
A Francavilla Fontana e a Villa Castelli, 4 ragazzi, di età compresa tra i 21 e i 32 anni, a seguito di controllo, sono stati sorpresi con quantitativi di marijuana e hashish per uso personale e, pertanto, segnalati all’Autorità Amministrativa.
A Torre Santa Susanna, i militari della locale Stazione, unitamente ai colleghi del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Brindisi, hanno ispezionato un cantiere, riscontrando numerose irregolarità. In particolare, sono stati denunciati tre individui, rispettivamente il responsabile dei lavori, nonché i titolari di due ditte impiegate negli stessi, poiché a vario titolo non avrebbero verificato l’idoneità tecnico – professionale delle imprese affidatarie per mancanza del piano di coordinamento per la sicurezza, non avrebbero adottato nei lavori in quota le adeguate misure di sicurezza con grave pericolo per l’incolumità dei lavoratori, nonché non avrebbero provveduto alla realizzazione del piano operativo di sicurezza. Accertata, inoltre, la presenza di un lavoratore irregolare. Complessivamente, sono state irrogate ammende per oltre 60.000,00 euro e una sanzione amministrativa di 13.600,00 euro. Infine, nell’ambito dell’attività connessa con la sicurezza stradale, sono state elevate 120 contravvenzioni al codice della strada.

(Visited 90 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com