Autore: Attualità IN EVIDENZA

I vini biologici di Tenute Lu Spada alla «Slow Wine Fair» di Bologna

Anche questo anno i vini biologici di Tenute Lu Spada saranno presenti alla prestigiosa manifestazione Slow Wine fair che si terrà a Bologna dal 25 al 27 febbraio. Nei tre giorni di Slow Wine Fair, centinaia di produttori provenienti da tutte le regioni d’Italia e da tutto il mondo a BolognaFiere si riuniscono per confrontarsi sul futuro del vino e della viticoltura. Ma Slow Wine Fair non è solo per i vignaioli e i vigneron. L’evento è dedicato anche agli appassionati e agli operatori, che possono infatti fruire di un ricco programma di incontri e scegliere al banco d’assaggio tra le migliaia di etichette provenienti da tutto il mondo e selezionate da una commissione di esperti. Quest’ultima parte è inoltre impreziosita dalla partecipazione di Federbio, la Federazione Italiana Agricoltura Biologica e Biodinamica. Slow Food ha lavorato per costruire un sistema che fa del vino un potente strumento di riscatto culturale delle campagne, in cui i vignaioli siano sia custodi del territorio sia promotori di un sistema che unisce tutela del paesaggio, difesa della biodiversità e promozione della crescita sociale e culturale delle campagne. È questa la scelta che Tenute lu spada ha fatto sin dalla sua costituzione.

Tenute Lu Spada pertanto sarà protagonista a Bologna con  i propri vini biologici per raccontare l’antica storia vinicola di Brindisi e il suo impegno quotidiano nella costruzione di una nuova identità per la città che veda anche l’agricoltura motore di un cambiamento economico, sociale e culturale del territorio. Sarà presentata una selezione dei vini biologici che incarnano l’impegno della azienda brindisina verso la sostenibilità e la produzione di alta qualità. Sarà l’occasione anche per far conoscere LAENIUS la Malvasia nera di Brindisi che per la prima volta Tenute Lu spada ha imbottigliato  completando così la selezione dei vini autoctoni dopo MASADA, il negroamaro e PHILONIANUM il Susumaniello.

Per Carmine Dipietrangelo, amministratore di Tenute Lu spada, la partecipazione a Slow Wine rappresenta un’opportunità straordinaria per condividere la filosofia enologica aziendale e per far conoscere i propri vini ad un pubblico appassionato e informato: «Siamo orgogliosi – afferma – di portare avanti la tradizione vitivinicola della nostra regione e di Brindisi, con un occhio attento alla salute del pianeta e al benessere dei consumatori». Presso lo stand, a Slow Wine Bologna, si potranno degustare i  vini biologici di Brindisi prodotti da Tenute Lu spada e scoprire l’impegno per un’agricoltura sostenibile e un vino di alta qualità.

(Visited 37 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com