Autore: Calcio IN EVIDENZA Sport

Il Brindisi batte 2-1 l’Afragolese, gol decisivo di Zampa nel recupero

Il  Brindisi ritorna alla vittoria battendo (2-1) la temibile Afragolese. Durante il riscaldamento si è infortunato Domenico Santoro che non ha potuto far parte del match. Gara molto nervosa, anche perché l’arbitro non ha saputo gestirla al meglio. Al 26’ è il Brindisi ad andare in vantaggio sugli sviluppi di un penalty: Dammacco, proiettato da solo verso la porta, è stato atterrato dal portiere dell’Afragolese Provitolo. I campani pareggiano al 32’ sugli sviluppi di una punizione calciata dall’ex Cerone (molto fischiato dai tifosi locali): nell’occasione la barriera facilita il compito del calciatore campano, aprendosi. Al 45′ i biancoazzurri protestano per un atterramento in area ai danni di Dammacco che si trovava da solo davanti alla porta. Tante le proteste dai locali, proseguite negli spogliatoi. Nel secondo tempo il ritmo della partita è leggermente calato. Gli allenatori hanno provato a dare una svolta alla gara effettuando i cambi a propria disposizione. All’87′ l’Afragolese sfiora il vantaggio con Longo. L’arbitro assegna sei minuti di recupero e al 92′ il Brindisi segna il gol del vantaggio con Zampa: sugli sviluppi di un corner, il centrocampista si gira in piena aerea di rigore  e batte il portiere campano. Nel prossimo turno il Brindisi sarà di scena a Matera. (Servizio di Sergio Pizzi)

Foto Tonino Matarrese

LE FORMAZIONI – BRINDISI: Vismara, Esposito, Baldan, Sirri, Valenti, Malaccari, Zampa, Cancelli, Palumbo, D’Anna, Dammacco. A disposizione: Oliveto, Santochirico, Gorzellewsky, Triarico, Di Piazza, De Rosa, Minaj, Mancarella, Stauciuc. Allenatore: Ciro Danucci – AFRAGOLESE: Provitolo, Esempio, Cordato, Virgilio, Mansi, Esposito Alessio, Longo, Forte, Da Dalt, Mancino, Cerone. A disposizione: Rendina, Picascia, Aracri, Caso Naturale, Sowe, Di Lei, Manco, Langone, Romeo. Allenatore: Dino Bitetto.

(Visited 113 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com