Autore: Basket IN EVIDENZA Sport

LBA: Bologna-Brindisi 104-68, G-1 da dimenticare per l’Happy Casa

Esordio da dimenticare per l’Happy Casa Brindisi nei quarti di finale dei playoff scudetto. Biancoazzurri strapazzati dalla Virtus Segafredo Bologna che hanno vinto gara-1 con un margine di 36 punti, frutto di una supremazia incontrastata. La prima frazione si era chiusa 29-13, mentre all’intervallo lungo le «V nere» avevano praticamente archiviato la pratica con un +28 senza attenuanti per Brindisi (64-36). Nelle altre gare della giornata d’apertura dei playoff, largo successo dell’Olimpia Milano sulla Vl Pesaro (94-68), grande battaglia invece nel Taliercio di Mestre dove l’Umana Reyer Venezia ha battuto la Dinamo Sassari 82-79. Domani l’ultima partita di gara-1 col confronto tra Bertram Dhertona Tortona e Dolomiti Energia Trentino (si gioca nel Pala Ferraris di Casale Monferrato. Ecco la cronaca di Bologna-Brindisi.

Primo quarto ad alti ritmi, soprattutto per i padroni di casa, che fanno malissimo in contropiede. Brindisi prova a stare al passo ma non riesce ad avere abbastanza possessi in transizione per attaccare facilmente il ferro; i possessi degli ospiti sono macchinosi e rallentati dalla fisicità del quintetto di coach. Con l’ingresso in campo di Teodosic la Virtus mette la quarta e stacca i pugliesi nel punteggio, 29-13 a fine frazione. Bologna continua a tirare benissimo con molti dei suoi interpreti: Pajola, Abass e Cordinier colpiscono tutti dalla distanza. Brindisi risponde con Riismaa e Reed ma non basta ed il distacco aumenta fino al +21 sul mezzo gancio di Shengelia. Il secondo quarto non è così differente, la Virtus allunga fino al 64-36 in chiusura di primo tempo.

La partita è praticamente chiusa già ad inizio terzo quarto, il ritmo si abbassa e Bologna gioca con scioltezza; la resistenza brindisina è rappresentata da Burnell, come sempre l’ultimo a gettare la spugna, ma non basta ed il punteggio rimane impietoso. Gara 1 va alla Virtus, che rispetta il pronostico e rifila una batosta agli uomini di coach Vitucci, sconfitti infine per 104-68: 12 per un fantastico Teodosic, 15 per Cordinier e 14 per Ojeleye; a Brindisi non bastano i 18 di Reed ed i 17 di Perkins. Lunedì alle 20:30 Gara 2, sempre nella Segafredo Arena.

Servizio di Paolo Mucedero

(Visited 96 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com