Autore: Basket IN EVIDENZA Sport

Legabasket: un finale rovente, Brindisi batte Brescia 82-81

Una vittoria che sembrava sfuggire dalle mani dei ragazzi di coach Vitucci, che hanno dimostrato ancora una volta tantissimo carattere nel rimanere in partita e ribaltarla solo in vista dello striscione finale. Reed miglior marcatore con 19 punti, ma in generale Brindisi non ha brillato in attacco se non dal secondo tempo in poi. Brescia ha condotto il match a lungo ma non ha resistito alla caparbietà con la quale i padroni di casa hanno interpretato gli ultimi minuti di gioco.
Inizio a ritmi alti per entrambe le squadre: gli ospiti sono guidati, come da pronostico, da John Petrucelli con sette punti in fila, mentre Brindisi distribuisce i primi punti tra Bowman, Reed e Perkins. Con l’esaurirsi della verve di Petrucelli, coach Magro lo sostituisce con Della Valle che entra e segna subito 5 punti in fila, mentre Brindisi trova punti anche dalle prime rotazioni con Mascolo ed Etou. Fine primo quarto con l’intensità offensiva brindisina tenuta sotto controllo dagli ospiti e punteggio a quota 23-27. Nel secondo quarto, Mascolo prende Della Valle faccia a faccia cercando di impedire che l’ex Milano crei il gioco per la sua Germani, ma Brindisi non è sempre lucida correndo in contropiede ed a volte finisce per facilitare il lavoro della difesa ospite con scelte troppo affrettate, subendo di conseguenza il contropiede. Timeout di coach Vitucci nel tentativo di rimettere calma nell’attacco del suo quintetto, ma Brindisi tira anche male dall’arco e permette agli ospiti di concentrare gli sforzi difensivi nel chiudere il centro area. Nonostante il parziale positivo del secondo quarto (14-12) il primo tempo si chiude sul 37-39.
Ad inizio secondo tempo il canovaccio non cambia: il confuso attacco brindisino tende a produrre palle perse sulle quali Brescia capitalizza immancabilmente in contropiede. La Happy Casa può solo contenere i danni in un terzo quarto dominato dagli ospiti, in vantaggio per 56-65 all’inizio dell’ultima frazione. Nei primi cinque minuti Brindisi rimane aggrappata alla partita soprattutto grazie a Mezzanotte e Mascolo, la difesa riesce a contenere meglio la penetrazione centrale degli ospiti e Brindisi ritorna a meno tre con meno di tre minuti da giocare. Reed e Caupain ingaggiano un duello a colpi di canestri, la guardia brindisina finisce al ferro tre volte, il play bresciano infila due triple pesantissime. Reed va nuovamente in lunetta per il vantaggio brindisino sul 82-81 con appena nove secondi sul cronometro, poi la Happy Casa difende fortissimo l’ultima rimessa disegnata da coach Magro e porta a casa la vittoria.
La Happy Casa è attesa da una nuova sfida continentale, mercoledì 26 ottobre ospiterà al Pentassuglia gli estoni del BC Kalev per la terza giornata del girone di FIBA Europe Cup; mentre il prossimo weekend farà visita al rinnovato Pala Bigi di Reggio Emilia, per affrontare la UNAHotels sconfitta, sempre in casa, nell’anticipo di giornata dalla Open Job Metis Varese per 81-87.

Servizio di Paolo Mucedero – Foto di Maurizio De Virgiliis

(Visited 196 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com