Autore: Calcio IN EVIDENZA Sport

LegaPro: Brindisi-Latina 1-2, Roselli si dimette. La società: «Rimani»


Il Brindisi perde in casa con il Latina (1-2) e mister Roselli si dimette, annunciando la sua decisione in sala stampa. E subito dopo la società gli chiede di rimanereb alla guida della squadra. E’ la sintesi di un’altra domenica amara per i colori biancoazzurri. Dopo la contestazione dei tifosi e il comunicato della curva “Stasi”, con l’invito alla famiglia Arigliano a cedere le quote societarie ad altro imprenditore, per la 25esima giornata nel “Fanuzzi” di fronte due squadre in crisi di risultati: Il Brindisi reduce dalla sconfitta (2-0) di Benevento, mentre il Latina dalla gara interna persa (1-0) col Giugliano.  

Primo tempo povero di grandi spunti tecnici, unico protagonista il portiere del Brindisi Saio. Dopo diversi minuti di studio la prima occasione da goal la creano i laziali al 24’ con D’Orazio, che vede Saio fuori dai pali e dalla lunga distanza prova un tiro che non sorprende l’estremo difensore brindisino che devia in angolo. Saio nuovamente protagonista: devia in angolo un altro tiro dalla lunga distanza, questa volta di Del Sole. Ennesimo tiro dalla distanza dei laziali con D’Orazio che calcia centrale, Saio para. Il primo tempo si chiude a reti bianche, con leggera prevalenza territoriale del Latina.

Nel corso del secondo tempo in curva sud viene esposto uno striscione: «Brindisi non merita questa umiliazione lasciate la società a chi può risolvere la situazione!».Nel frattempo in campo i messapici, molto aggressivi, chiudono nella propria metà campo gli ospiti e al 50’ passano in vantaggio. Petrucci crossa in piena area dove Bellucci di testa devia la palla verso Bunino che di testa prova a sorprendere Guadagno, che respinge sui piedi di Trotta che deposita in rete. Al 63’ i locali sempre più aggressivi si procurano un’altra occasione da goal, nuovamente con Trotta che a tu per tu con Guadagno calcia ma l’estremo difensore ospite para. Dal possibile doppio vantaggio al pareggio pontino: al 66’ Fabrizi colpisce il palo interno e realizza. Al 66’ i messapici con Bunino si procurano l’occasione per pareggiare, ma Guadagno para. Al 69’ passano in vantaggio i laziali. Azione confusa in area brindisina e Fabrizi approfitta e raddoppia. Al 79’ è Vona a fallire una clamorosa occasione davanti a Guadagno. All’ 83’ doppio cambio nel Brindisi: fuori Monti e Speranza, dentro Vantaggiato (il suo è un debutto) e Labriola. Al 94’ l’ultima occasione per pareggiare capita sui piedi di Guida che al momento del tiro si fa anticipare. Dopo quattro minuti di recupero si chiude la gara con la vittoria (2-1) del Latina su di un Brindisi mai domo, che in campo ha messo tanto impegno e cuore ma non è stato sufficiente. Il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto. I migliori in campo sono stati i due portieri: Saio nel primo tempo e Guadagno nel secondo.  
La prossima gara il Brindisi la giocherà in casa della capolista Juve Stabia mercoledì 14 febbraio alle ore 20,45.

Servizio di Sergio Pizzi – Foto di Gianni Di Campi

BRINDISI – Saio, Vona, Monti, Speranza, Bunino, Petrucci, Bonnin, Bellucci, Calderoni, Trotta, Bagatti. A disposizione: Antonino, Auro, Gorzelewski, Fiorentino, Vantaggiato, Pinto, Guida, Labriola, Spingola, Merletti, Galazzini, Pagliuca, Opoola, Zerbo. Allenatore: Roselli.
LATINA – Guadagno, Mazzocco, Riccardi, De Santis, D’Orazio, Crecco, Del Sole, Fabrizi, Rocchi, Paganini, Di Renzo. A disposizione: Fasolino, Vona, Perseu, Fella, Sorrentino, Rozzi, Capanno, Scravaglieri, De Maio. Allenatore: Fontana.

(Visited 239 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com