Autore: Calcio IN EVIDENZA Sport

Lotta al grillo-talpa e trattamento del manto erboso del «Fanuzzi»

 Dopo due settimane di assenza, il Brindisi di mister Ciro Danucci torna a giocare nel «Fanuzzi».  Ricordiamo che la società brindisina aveva chiesto alla Federazione di giocare due partite consecutive in trasferta per consentire alla ditta Green Sport Casarano (in attività in questo settore da 27 anni) di risistemare il più che disastrato terreno di gioco dell’impianto di via Benedetto Brin. Il responsabile della ditta, Graziano Torsello, accettò di rispondere ad alcune nostre domande, affermando che  il maggiore problema riscontrato era quello dell’esistenza del  grillo-talpa, un insetto molto comune che  si riproduce con facilità, deponendo fino a 300 uova ad una profondità di 20 centimetri e che si ciba delle radici dell’erba. Nelle due settimane in cui il Brindisi ha giocato in trasferta, la Green Sport si è dedicata, in prima fase, all’eliminazione, quanto più possibile, del grillo-talpa e successivamente a trattare il terreno di gioco per prepararlo alla semina. Torsello ci aveva anticipato che in due settimane il risultato poteva essere un modesto palliativo e che il rifacimento totale del terreno poteva essere realizzato a campionato terminato. In due settimane, la ditta Green Sport è riuscita a ridare dignità ad un terreno di gioco che solo qualche settimana fa era ritornato ad essere come era negli anni Sessanta, ossia di terra battuta, in un terreno con l’erbetta. Auspichiamo che a lavori completati si possa vedere il  terreno di gioco del «Fanuzzi» come nei migliori anni della Brindisi Sport.

Servizio di Sergio Pizzi

Le immagini che seguono sono state pubblicate dallo stesso Graziano Torsello su Facebook riferendo che siamo al 50% dell’intervento programmato.

(Visited 256 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com