redazioneAutore: Attualità IN EVIDENZA

Mensa dell’ospedale Perrino, denuncia del sindacato Cobas

Il Sindacato Cobas denuncia le condizioni di lavoro nella mensa dell’ospedale Perrino di Brindisi da quando è subentrata la ditta Dussmann a gestire l’appalto. ll Cobas per questa situazione a dir poco allucinante dichiara lo stato di agitazione. «Il taglio del 30% delle ore di lavoro ha comportato l’aumento dei ritmi di lavoro e sembra che l’abbandono di alcune attività legate alla pulizia degli ambienti di lavoro – scrive Roberto Aprile – abbia determinato  presenze sempre maggiori di animaletti indesiderati. La necessità di aumentare i guadagni per la ditta Dussmann non deve conciliarsi con un maggiore sfruttamento e condizioni di pulizia e sicurezza sugli impianti. Una ristrutturazione della cucina di fatto mai iniziata e ferma ai pannelli divisori hanno portato al trasferimento di alcune attività alla mensa di Francavilla Fontana. Insomma da una parte si fa il sugo e dall’altra la pasta, con un risultato che la ASL farebbe bene a controllare ogni giorno. Il tutto si configura come un ulteriore risparmio per Dussman. Tutto questo accade mentre i lavoratori vengono costretti a prendere ferie per coprire le ore di lavoro contrattuali , oltre al danno anche la beffa per i lavoratori. Oltre alle condizioni di lavoro ci preoccupano fortemente le attività di pulizia degli ambienti che a sentire i racconti dei lavoratori sono fortemente diminuite». Il Cobas chiede all’ASL di «controllare e ai lavoratori di fare fronte unico contro la arroganza di questa multinazionale Tedesca che premia pochi lavoratori e ne condanna tanti».

(Visited 109 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com