Antonio CelesteAutore: Basket IN EVIDENZA Sport

Mercato NBB: il «no» di Kelvin Martin e il silenzio di John Brown

(a. c.) – Tutti vorrebbero rivederlo nel Pala Pentassuglia con questa grinta, ma al momento non v’è certezza che Kelvin Martin resti in Puglia e indossi la maglia dell’Happy Casa Brindisi anche nella prossima stagione, la nona consecutiva della NBB in serie A. Il direttore sportivo Simone Giofrè ci sta provando ma pur in assenza di sirene economicamente più «affascinanti» se non irresistibili, pare proprio che il trentenne giocatore statunitense di Adel (Georgia), alla piccola di grande talento ed esperienza, non abbia alcuna intenzione di rimanere a Brindisi. Salvo ripensamenti dei prossimi giorni (che non vanno mai esclusi sul piano contrattuale), i tifosi biancoazzurri dovranno abituarsi all’idea di rivederlo qui da avversario, sempre che scelga di giocare per un club del massimo campionato italiano e non trovi, invece, una collocazione continentale. Non è certo una bella notizia, specie dopo il divorzio con l’ex capitano Adrian Banks, che ha accettato l’allettante proposta della Fortitudo Bologna. La società del presidente Nando Marino (che nel frattempo ha lasciato libero Iris Ikangi) si sta muovendo soprattutto sul fronte italiani (confermati Raphael Gaspardo e Alessandro Zanelli) ed ha comunque messo sotto contratto biennale il play Darius Thompson, ma al momento – pur lavorando senza soluzione di continuità – il diesse Giofrè ha poche cose da raccontare e deve fare i conti con l’ostinato silenzio di John Brown, che a differenza di Martin una importante offerta l’ha ricevuta e potrebbe, a sua volta, fare una scelta di carattere economico rispetto alla disponibilità della NBB.

John Brown III / Giovanni Marrone (Foto Maurizio De Virgiliis)

(Visited 514 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com