redazioneAutore: Attualità

Mesagne: reddito di dignità 3.0, approvato l’avviso pubblico

MESAGNE – A partire dalle ore 14.00 di lunedì 29 giugno sarà possibile presentare le domande per accedere al Reddito di Dignità pugliese. La Regione Puglia torna a garantire il suo principale strumento di contrasto alla povertà in una versione semplificata, che prevede un ampliamento della platea dei beneficiari. Gli aiuti prevedono: un’indennità economica pari a 500 euro al mese – la soglia massima della precedente edizione – per un periodo di 12 mesi; tirocini presso aziende ed enti pubblici del territorio; la partecipazione a percorsi di cittadinanza attiva; percorsi formativi anche mediante formazione a distanza. Possono accedere alla misura: persone singole e nuclei familiari che presentano elementi di fragilità e bisogno; coloro che appartengono alle c.d. categorie speciali per le quali è prevista la presa in carico integrata e diretta da parte dei competenti servizi sociali dei comuni, quindi soggetti che versano in particolari e definite situazioni di fragilità estrema ed urgente. In questi casi l’istanza viene effettuata d’ufficio dagli Ambiti territoriali. Il ReD si configura quale misura complementare al Reddito di Cittadinanza nazionale. Possono candidarsi i cittadini in possesso dei seguenti requisiti: valore ISEE ordinario non superiore ad € 9.360, elevabile a € 20 mila per le famiglie con 3 componenti minorenni oppure famiglie composte da almeno 5 componenti; valore della componente patrimoniale immobiliare dell’ISEE, al netto delle detrazioni, non superiore a € 30.000; valore della componente patrimoniale mobiliare dell’ISEE, al netto delle detrazioni, non superiore a € 15.000, elevabile a € 20 mila per le famiglie con 3 componenti minorenni oppure famiglie composte da almeno 5 componenti; età del richiedente  compresa tra 18 e 67 anni; residenza in Puglia da almeno 12 mesi;  disponibilità del richiedente ad effettuare almeno 62 ore mensili di attività. La procedura per la presentazione delle domande è interamente on line e potrà essere effettuata collegandosi al portale regionale www.sistema.puglia.it oppure rivolgendosi ai Centri di assistenza fiscale e patronati convenzionati con gli Ambiti territoriali. Ulteriori informazioni potranno essere richieste presso gli uffici Servizi sociali dei Comuni dell’Ambito territoriale BR/4 e presso il competente ufficio di piano (0831.779207).

(Visited 28 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com