redazioneAutore: Attualità IN EVIDENZA

Operatori della ristorazione, confronto con ASL e Comune

Grazie alla disponibilità dell’assessore alle attività produttive del Comune di Brindisi, Oreste Pinto, una delegazione di operatori del settore della ristorazione ha incontrato nel pomeriggio i funzionari del servizio igiene degli alimenti e servizio igiene e sanità pubblica, il comandante della Polizia locale Tonio Orefice e l’arch. Marina Carrozzo, dirigente dell’ufficio annona. La riunione si è tenuta nella sede del dipartimento di prevenzione dell’ASL di Brindisi in piazza Di Summa. Si trattava di fare il punto sulle misure preventive finalizzate a ridurre il rischio di contagio da Covid-19 nel settore di riferimento, in ottemperanza alle ultime disposizioni previste sia dal DPCM 17 maggio 2020, sia dall’ordinanza del presidente della Regione Puglia numero 237 del 17 maggio 2020. I ristoratori hanno posto ai funzionari ASL presenti domande prettamente tecniche inerenti soprattutto la condotta da tenere per lo svolgimento dell’attività, ottenendo soddisfacenti risposte in tema di distanziamento dei tavoli e relativi posti a sedere, rilevazione della temperatura corporea dei clienti, uso dei guanti e delle mascherine, procedure di sanificazione sia ordinaria che straordinaria. L’obiettivo dei ristoratori è stato sostanzialmente quello di essere efficacemente informati per essere preparati in caso di ispezioni igienico-sanitarie da parte di organi deputati al controllo, tra cui gli ispettori dei servizi del dipartimento di prevenzione della ASL di Brindisi. L’incontro, tenutosi nel pieno rispetto dei ruoli e con rilevante spirito di collaborazione tra le parti, si è concluso con la manifestata soddisfazione dei ristoratori intervenuti, sinonimo anche questo di solidarietà e vicinanza delle istituzioni nei confronti di operatori economici in evidente sofferenza.

(Visited 279 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com