redazioneAutore: Attualità IN EVIDENZA Scuola

Patti di comunità tra Lega Navale Italiana Brindisi e Polo «Messapia»

Se qualcosa di buono ci ha lasciato in eredità la pandemia, è proprio un abbraccio solidale, tra scuola e territorio, dal sapore di socialità, gioia, armonia e voglia di tornare a respirare i profumi del mare anche sotto la calura estiva, grazie ai “Patti di Comunità” tra IISS  Ferraris De Marco Valzani – Polo Tecnico Professionale “Messapia” e la LNI sezione di Brindisi. Tale e tanta è la voglia di riscoprirsi e riprendersi il proprio tempo strappato alla vita che, finalmente, gli studenti dell’IISS, potranno ritrovarsi insieme, in tempi lontani dall’anno scolastico appena concluso, per realizzare la loro prima opera di costruzione navale, il Catamarano MAUI, in dimensioni reali di circa 5 metri, progettato da James Warren, in attività out door proprio presso la sede LNI di Brindisi.  Il laboratorio nautico, che ben interpreta il Piano Scuola Estate 2021, allestito ad hoc nell’area antistante lo specchio d’acqua della Lega Navale di Brindisi, sarà inaugurato lunedì 5 luglio alle ore 10.00, presso la stessa LNI Brindisi, in via Vespucci 2, alla presenza del Sindaco di Brindisi Riccardo Rossi, del Questore di Brindisi Ferdinando Rossi, del Presidente Nazionale della Lega Navale Amm. Donato Marzano, del Presidente dell’ ADSPMAM Ugo Patroni Griffi, dell’Assessore regionale Scuola e Formazione Professionale Sebastiano Leo, del presidente del Distretto Nautico Puglia  Giuseppe Danese e di Domizio Paolone in qualità di rappresentante ANPAL Puglia e Basilicata. Un progetto che, per essere innovativo, efficace e professionalizzante e interpretare le istanze di resilienza e recupero della socialità, della relazione, della riappropriazione di una dimensione di naturale quotidianità, doveva trovare spazio in una location dedicata ad hoc: ecco che la Lega Navale accoglie una grande gazebo industriale di 10×6 metri, destinato a diventare un laboratorio nautico di costruzione del Catamarano “Maui”. Esperto che guiderà il gruppo degli studenti dell’indirizzo “Industria e Artigianato per il Made in Italy – Manutenzione sulle imbarcazioni da diporto”, sarà il sig. Augusto Ciullo che potrà coronare il sogno di trasferire il proprio know how acquisito con l’esperienza di una vita a giovani in formazione nel mondo della diportistica, un settore che negli ultimi è diventato fortemente trainante per la nostra economia, interpretando perfettamente la vocazione del territorio.

Il dirigente scolastico del Polo Messapia, prof.ssa Rita Ortenzia De Vito

La Lega Navale di Brindisi e il Polo Messapia, nella lungimiranza del presidente LNI Roberto Galasso (foto sotto) e del Dirigente scolastico Rita Ortenzia De Vito, hanno colto i risvolti formativi dei “Patti di Comunità”, proposti e promossi dal Ministero dell’Istruzione come strumento per arginare le nefaste conseguenze della pandemia, sia in termini sociali che professionali di un percorso da realizzarsi direttamente sull’area della Lega Navale, in cui i ragazzi potranno vivere il contesto diportistico entrando a contatto con le diverse realtà che operano intorno alla grande famiglia della Lega Navale, le imprese di settore, le iniziative messe in atto nella stagione estiva che ben si presta a vivere il mare in tutte le sue sfumature.

Un progetto unico a livello nazionale che si arricchisce di un risvolto educativo importantissimo: utilizzare il Laboratorio di costruzione navale per ristrutturare un natante da diporto a vela, modello Dufour 31, denominato “Tefida”, ormeggiato presso la LNI Brindisi, sequestrato alla criminalità organizzata e assegnato in via definitiva in comodato d’uso all’Istituzione scolastica affinchè diventi emblema di un messaggio tra i giovani del rispetto dei valori universali dei diritti umani, della inviolabilità della dignità di ciascun individuo, in coerenza con i dettami costituzionali alla base del nostro agire, sia privato che istituzionale, in tutti i contesti di vita e di lavoro. E sarà proprio il Questore di Brindisi Ferdinando Rossi a sottolineare la valenza dell’iniziativa sul piano dell’educazione alla legalità, in questa particolare congiuntura di emergenza educativa che si registra tra i giovani.

(Visited 51 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com