redazioneAutore: Attualità IN EVIDENZA

Porto di Brindisi, visita del vice ministro sen. Teresa Bellanova

Una giornata importante per il porto di Brindisi (12 luglio 2021) per la visita istituzionale del vice ministro delle Infrastrutture e della mobilità sostenibile, senatrice Teresa Bellanova, che ha visitato anche il porto di Bari. Nel corso dell’incontro, il presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale, Ugo Patroni Griffi, ha illustrato alla rappresentante del Governo i  progetti, le opere e i cantieri predisposti dall’Ente nei cinque porti del sistema. Tra le numerose tematiche affrontate, relativamente al porto di Brindisi, si è parlato del completamento del banchinamento in zona Capobianco e realizzazione dei dragaggi ad esso funzionali sino alla quota -12 m sotto il livello del mare; completamento dell’infrastrutturazione portuale mediante banchinamento e realizzazione della retrostante colmata tra il pontile petrolchimico e Costa Morena Est; opere di completamento degli accosti portuali navi traghetto e ro-ro di S. Apollinare; lavori di riqualificazione, ristrutturazione ed ampliamento del terminal passeggeri di Costa Morena Punta delle Terrare; potenziamento degli ormeggi navi Ro-Ro aCosta Morena Est; realizzazione di un pontile con briccole; lavori di realizzazione dei sistemi di cold-ironing. In particolare, è stata presentata la Zona Franca Doganale di Capobianco, capace di garantire l’attrazione di nuovi traffici e di attività economiche, uno strumento insostituibile per governare le conseguenze sociali della decarbonizzazione. “Un punto franco non solo in senso doganale – ha sottolineato il Presidente Patroni Griffi nel corso della presentazione –  ma anche affrancato dai limiti e dalle interferenze che condizionano le altre aree del porto di Brindisi. Un porto nuovo per un breve deal economico». (Nella foto di copertina il presidente dell’AdSP MAM Ugo Patroni Griffi, il vice ministro Teresa Bellanova e il comandante della Capitaneria di Porto Fabrizio Coke).

Una ristretta rappresentanza del cluster marittimo (foto) ha potuto illustrare al vice ministro aspettative e idee ritenute fondamentali e fondanti per esaltare l’operatività degli scali e  le eccellenze di ciascuna infrastruttura portuale. Al termine della visita, è emersa, da tutte le  parti, la necessità di procedere speditamente, con la cantierizzazione delle  opere e, in tal senso, il viceministro si è detto pronto ad esperire, a livello governativo, tutte le azioni utili per non perdere altro tempo e per non vanificare gli sforzi profusi per intercettare i finanziamenti ed evitare di bloccare pericolosamente lo sviluppo infrastrutturale dei porti nel medio lungo periodo.

Agenda Brindisi pubblica il servizio di Antonio Celeste con le dichiarazioni rilasciate ai giornalisti dal vice ministro e dal presidente dell’AdSP MAM.

(Visited 62 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com