redazioneAutore: Cronaca IN EVIDENZA

Prevenzione: rientro dal mare, situazioni a rischio sui pullman

E tutti a dirci che non bisogna abbassare la guardia, che il «nemico» è ancora in agguato, che bisogna evitare assembramenti e quindi rispettare le distanze di sicurezza, che bisogna (quando necessario) utilizzare le mascherine. E come possiamo commentare lo scatto che un lettore ci ha inviato pochi minuti fa? Dopo una giornata trascorsa al mare, nei lidi o nei tratti liberi di Punta Penne, questi bagnanti (presumibilmente tutti giovani) stanno salendo su un autobus della STP per tornare a casa (la foto è stata scattata poco prima delle 17.00). Non si può certo dire che stiano evitando il contatto fisico e dando per scontato che non tratti di un unico (folto) gruppo familiare, dobbiamo desumere che siano protagonisti di una situazione a rischio, consapevoli o inconsapevoli che siano. Poi accade che in città pattuglie della Questura, agenti della Polizia Locale o marò della Brigata San Marco siano impegnati in controlli piuttosto rigorosi ed intervengano nelle situazioni anomale: ma questi ragazzi chi li controlla? E ancora una volta, allora, bisogna fare appello al senso di responsabilità e quindi al rispetto delle norme. Finché non avremo davvero battuto il Covid-19 …

(Visited 126 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com