redazioneAutore: Cronaca IN EVIDENZA

Blindato Cosmopol assaltato due anni fa, operazione della Polizia

Nelle prime ore della giornata circa 150 persone, tra agenti della Polizia di Stato delle Questure di Brindisi, Bari e Foggia coadiuvati da personale del Servizio Centrale Operativo, del Servizio Polizia Scientifica di Roma nonché da numerosi equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Puglia, hanno eseguito una vasta operazione di Polizia Giudiziaria coordinata dalla Procura della Repubblica di Brindisi. L’attività di Polizia giudiziaria era finalizzata a sgominare la banda, che poco prima delle ore 7.00 dell’8 gennaio 2018, assaltò un furgone blindato portavalori della ditta Cosmopol bloccato sulla superstrada Lecce-Brindisi da un commando di oltre dieci persone armato di fucili mitragliatori kalashnikov. Nella foto, la conferenza di stamane presso la Procura della Repubblica di Brindisi per l’illustrazione dei dettagli dell’operazione. A centro il Procuratore capo dottor Antonio De Donno.

Ecco i nomi delle persone coinvolte, con l’indicazione dell’età e della città di residenza: Raffaele e Pietro L’Abbate (50 e 29) di Monopoli, Ciro Morelli (63) di Foggia, Luigi Antonio Ricci (64) di Lucera, Nunzio Arnese (60) di Cerignola, con la moglie Addolorata Piazzolla (53), Paolo Padalino (52) di Foggia. Sono finiti tutti in carcere ad eccezione di Ricci, per il quale è stato deciso l’obbligo di dimora. Morelli, Padalino, Ricci e i due L’Abbate sono indagati di associazione per delinquere e per il reato di concorso in tentata rapina pluriaggravata per l’assalto del 18 gennaio 2018 al furgone blindato della Cosmopol. Le indagini continuano per risalire agli altri componenti della banda.

(Visited 51 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com