redazioneAutore: Basket IN EVIDENZA Sport

Champions League: Brindisi «ritrova» Holon e Darussafaka

Per la terza partecipazione consecutiva alla Basketball Champions League (quinta esperienza continentale della storia cestistica brindisina), l’Happy Casa Happy Casa è stata inserita nel girone G e ritroverà gli israeliani dell’Hapoel Holon e i turchi del Darussafaka Tekfen oltre alla vincente del girone di qualificazione che comprende Vilpas, Cluj, Peristeri, Split, Larnaca e Friburgo. La formazione israeliana dall’allenatore italiano Maurizio Buscaglia che nei giorni scorsi ha raggiunto l’accordo con l’Hapoel e si appresta ad affrontare la prima esperienza estera con un club dopo aver guidato la Nazionale dei Paesi Bassi e, come sappiamo, alcune squadre italiane (Trento, per quasi un decennio, Brescia e Reggio Emilia. Ad Holon prende il posto di Stefanos Dedas che quest’anno sarà l’head coach dell’AEK Atene con l’AEK. Intanto, dopo il prolungamento del contratto con Rapahel Gaspardo, si attendono notizie di mercato per gli italiani (Udom, Visconti emZanelli potrebbero rimanere in Puglia e soprattutto per il gruppo stranieri, con Nick Perkins unica possibile conferma rispetto alla scorsa annata.

LA FORMULA DELLA BASKETBALL CHAMPIONS LEAGUE – La prima classificata di ogni girone sarà qualificata direttamente al ‘Round of 16’; la seconda e la terza si affronteranno nel ‘play-in’, al meglio delle tre gare, per l’accesso al turno successivo. Il ‘Round of 16’ sarà composto da quattro giorni da quattro squadre ciascuno; le prime due accederanno al tabellone dei Quarti di Finale, a scontri diretti in serie al meglio delle tre partite. Le vincenti avranno il pass per la Final Four, ossia per l’evento conclusivo della competizione che si svolgerà nel mese di maggio. Si comincia il 4 ottobre, il calendario sarà definito nei prossimi giorni.

(Visited 41 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com