redazioneAutore: Cronaca IN EVIDENZA

Trentenne brindisino in carcere per detenzione e spaccio di droga

La Polizia di Stato, nella giornata di ieri 6 luglio, ha eseguito il fermo di indiziato di delitto disposto dal P.M. della locale Procura della Repubblica a carico di Marco Palma di anni 30, con pregiudizi di polizia in materia di stupefacenti. Palma è ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di eroina e di resistenza a pubblico ufficiale. I fatti per i quali si è proceduto si riferiscono all’inseguimento, avvenuto lo scorso 5 luglio sulla Statale 7 da parte di alcuni equipaggi della Squadra Mobile e dell’U.P.G.S.P. brindisino, sulla S.S. 7 ter, che ha interessato una autovettura BMW 530 che a forte velocità, noncurante dell’alt intimatogli durante un normale controllo, continuava la sua marcia sino allo svincolo per la frazione Tuturano ove faceva perdere le tracce. Poco dopo, la macchina veniva rinvenuta abbandonata a seguito del raccordo del personale operante con le forze di polizia presenti su quel territorio che si ponevano immediatamente alle ricerche dello sconosciuto guidatore, perlustrando accuratamente l’intera zona.

Poco distante dall’autovettura e occultata sotto dei cespugli, gli investigatori si imbattevano in una borsa tipo “shopper” con all’interno un ingente quantitativo di sostanza stupefacente del tipo “eroina” per complessivi kg. 12,5. L’immediata attività investigativa portava sulle tracce del fermato, inizialmente resosi irreperibile sino alla mattinata di ieri quando veniva posto in stato di fermo per detenzione ai fini di spaccio e resistenza a pubblico ufficiale. Il fermato, al termine delle formalità di rito, è stato associato alla Casa Circondariale di Lecce a disposizione dell’A.G.

(Visited 7 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com