Autore: Calcio IN EVIDENZA Sport

LegaPro calcio: inatteso colpaccio esterno del Brindisi col Crotone (1-2)

La partita tra Crotone e Brindisi, valida per la 35esima giornata del girone C di Serie C, se l’aggiudicano (1-2) meritatamente i messapici: reti di Tumminello per il Crotone, Falbo e Trotta per il Brindisi. Sfida tra due squadre con obiettivi completamente differenti: i calabresi, allenati da Lamberto Zauli, sono reduci dal pareggio (2-2) in esterna col Potenza; in classifica sono posizionati al nono posto, avendo accumulato 48; sono bisognosi di migliorare l’attuale posizione in zona play off e di ritrovare la vittoria nel proprio stadio che manca dal 7 gennaio (3-0) col Catania; gli adriatici reduci dalla vittoria (2-0) interna nel derby con la Virtus Francavilla, irrimediabilmente ultimi, giocano per l’orgoglio e per rimandare la matematica anche se oramai certa retrocessione in Serie D. La gara inizia a ritmi lenti con le due contendenti che si studiano fino a quando all’8’, in un’azione insistita dei padroni di casa, Giron calcia verso la porta ospite, il pallone viene intercettato col braccio da Calderoni. L’arbitro assegna il calcio di rigore. S’incarica di calciare il penalty Tumminello che spiazza Saio. Il Brindisi ha una buona reazione e al 34’pareggia con Falbo, che di testa devia in porta una punizione ben calciata da Pinto. Dopo un minuto di recupero si chiude il primo tempo in parità (1-1). Inizia la ripresa con il tecnico Zauli che effettua tre cambi. Entrano: D’Errico, Felippe e Kostadinov per Comi, Zanellato e Bruzzaniti. Al 50′ occasione per il Crotone, che con un tiro-cross di Tribuzzi sfiora il palo. Al 51’ cambio per il tecnico Losacco. Esce Pagliuca per Guida.  Al 64′ sugli sviluppi di una punizione ben calciata da Giron  la palla si stampa sulla traversa. Al 66′ Tribuzzi calcia da fuori area, il suo tiro viene parato da Saio. Nel migliore momento del Crotone a sorpresa passano in vantaggio i messapici:  è il 67′ quando Falbo libera Labriola dinanzi a D’Alterio, che gli devia il tiro verso Trotta, che non gli resta che spingere la palla in rete (quarto goal per lui).  Al 78’ cambio per il Crotone: esce Tribuzzi, per Cantisami.  Escono per il Brindisi Trotta e Petrucci per Bagatti e Bona.  Dopo 4 minuti di recupero la gara si chiude con la sorprendente e meritata vittoria del Brindisi che però, nonostante la seconda vittoria consecutiva, la matematica lo condanna anticipatamente alla retrocessione nel campionato di Serie D. La prossima gara il Brindisi la giocherà nel “Fanuzzi” contro l’altra neopromossa Sorrento.
Servizio di Sergio Pizzi
CROTONE (4-4-2): D’Alterio; Leo, Battistini, Bove, Giron; Bruzzaniti, Zanellato, Vitale, Tribuzzi; Comi, Tumminello. A disp. Dini, Greco, Papini, Gigliotti, Felippe, Kostadinov, Crialese, Vinicius, D’Errico, Cantisani, Stronati, Rispoli. All. Zauli
BRINDISI (3-5-2): Saio; Monti, Bonnìn, Calderoni; Galazzini, Martorelli, Petrucci, Pinto, Falbo; Pagliuca, Trotta. A disp. Antonino, Auro, Vona, Gorzelewski, Fiorentino, Vantaggiato, Speranza, Valenti, Guida, Labriola, De Angelis, Merletti, Bagatti, Zerbo. All. Losacco

(Visited 160 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com