Autore: Basket IN EVIDENZA Sport

ASSI Basket Brindisi, una storia cestistica quasi sessantennale

La sala conferenze della Lega Navale Italiana ha ospitato (13 settembre 2023) la presentazione ufficiale del nuovo roster dell’ARMENI ASSI Basket Brindisi per la prossima stagione sportiva. C’erano tutti i protagonisti della stagione che sta per cominciare: dirigenti, staff, tecnici e giocatori. È stata l’occasione per rivivere i momenti più emozionanti dello scorso campionato, gli obiettivi dell’ambizioso progetto di crescita e sviluppo biancorosso, ma anche e soprattutto per conoscere più da vicino il nuovo roster, gettando lo sguardo e il cuore ai primi impegni ufficiali della imminente nuova avventura della compagine brindisina nel campionato di DIVISIONE REGIONALE 1. Ben 11 atleti dei 12 componenti il roster sono brindisini, una scelta societaria per investire sul territorio e avvicinare il pubblico.

La prima squadra affronterà il campionato agli ordini di coach Sandro Di Salvatore (big New Entry), responsabile dello staff tecnico, che sarà affiancato da Massimo Cafarella.
Il roster è una miscela di esperienza e gioventù e registra importanti conferme, graditi ritorni e nuovi arrivi. Le conferme sono quelle di Gabriele Polifemo, Fabio Minò, Andrea Scivales e Silvano Moro: brindisini doc, atleti di assoluta affidabilità, pedine importanti nello scacchiere di coach Sandro Di Salvatore: grande ed encomiabile la loro fede biancorossa. Quello di Antonio Leggio è un gradito ritorno in casa ASSI: nella stagione 2020-2021 il giovane centro conquistò la fiducia dei compagni di squadra e della Società, grazie alla professionalità e serietà mostrate nelle sessioni di allenamento e nelle gare ufficiali.

Uno dei nuovi arrivi è argentino, proviene dall’Israelita Macabi de Mendoza: si tratta di Juan Andres Llaver, cestista versatile che può tranquillamente ricoprire gli spot di guardia e/o playmaker, potendo contare su dei fondamentali degni della migliore scuola argentina. Giocatore fisicamente esplosivo, dotato di un eccellente tiro, Stefano Sirena è un attaccante di razza capace di mettere in crisi tutte le difese avversarie: fa dell’imprevedibilità la sua arma migliore, insieme ad una tecnica individuale di categoria superiore. Essendo un giocatore che non digerisce la sconfitta, sul terreno di gioco esprime al meglio il suo forte carattere, che lo rende un combattente fino all’ultimo secondo. Ala grande-centro, fisico imponente ma dotato di buona tecnica, Michele Mazzarese lotterà sotto i tabelloni per difendere la casacca biancorossa: ama mettere in ritmo i suoi compagni, non disdegnando il tiro dalla lunga distanza e il gioco in post.

Autentica icona della pallacanestro brindisina, Antonio Labate vanta una lunga e prestigiosa carriera in lungo e largo per l’Italia: tanti i campionati vissuti da protagonista in serie B nazionale. Ha la stessa identica voglia di giocare a basket di quando era bambino: sarà lui il capitano della formazione biancorossa. Completano il roster Marco Caloro, giovane atletico e grintoso, ben strutturato che fa dell’esplosività e dell’atletismo le sue armi migliori e Francesco Donativo, classe 2004, proveniente dal settore giovanile della Dinamo Brindisi.

Svelata la nuova maglia gara «away», mix di semplicità ed eleganza che richiama, in occasione del 60esimo, la prima maglia della società del lontano 1964. Teodoro Armeni, main sponsor dell’ASSI Brindisi, era collegato in streaming da Las Vegas; erano presenti il presidente regionale FIP Francesco Damiani e il consigliere regionale Pino Olive. Prima uscita ufficiale per l’ARMENI ASSI Brindisi nel quadrangolare intitolato alla memoria dell’ex atleta e presidente biancorosso Pino Antelmi.

(Visited 565 times, 1 visits today)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com